Come Installare APK (su Android, PC) – La Guida Definitiva

come-installare-apk

I pacchetti di dati di cui sono formate le applicazioni per dispositivi mobili e PC, convergono in un unico file noto come APK.

Gli APK possono essere scaricati dallo store ufficiale per le applicazioni a prescindere dal sistema operativo, che sia esso Android o iOS, solo che in questo caso prendono il nome di IPA.

Può accadere però che alcuni file APK non si trovino nei negozi dedicati alle app… ma non preoccupatevi!

Nelle prossime righe vi illustreremo tutto ciò che c’è da sapere sugli APK e su come scaricarli in modo sicuro.

Prima di cominciare

Le APK sono directory appartenenti ad Android, un sistema operativo progettato principalmente per dispositivi mobili come smartphone e tablet. Tuttavia, questi file sono leggibili anche da Android TV, ad esempio, così come tutti i telefoni basati su EMUI come nel caso di Huawei.

Tuttavia, alcuni di essi non dispongono del Play Store, il negozio digitale predefinito per il download delle app, bensì di servizi simili come App Gallery, il gestore di applicazioni ufficiale di Huawei.

In pratica, questi dispositivi così come molti altri sono compatibili con gli APK, ma non consentono di scaricarlo in maniera diretta. Sapevate che è possibile installare questi file anche su iPhone, iPad, computer Windows e Mac seguendo una procedura specifica?

Prima di mostrarvi come procedere per l’installazione di applicazioni APK, ci teniamo a sottolineare alcune cose che dovete tenere a mente per non sbagliare:

  • Sappiate che molti negozi alternativi e siti web di terze parti che forniscono APK non sono del tutto legali o inseriscono pubblicità tra un download e l’altro.
  • È frequente che questi file siano in realtà dannosi, come nel caso di malware e virus. Pertanto, dotatevi di un buon antivirus prima di procedere.
  • Fate attenzione alle autorizzazioni richieste da alcune app quando le installate, perché potreste concedere anche senza volerlo l’accesso alle vostre informazioni personali.
  • Se le directory scaricate hanno diverse parti compresse, dovrete utilizzare un software come WinRAR.
  • Badate che esistono alcuni dispositivi che possono eseguire APK solo tramite emulatori Android, i quali però richiedono il rispetto di alcuni requisiti sia hardware che software.

Che cos’è un file APK

L’APK è un formato di file molto specifico che funziona come base per l’installazione di applicazioni e programmi, in genere su dispositivi con sistema operativo Android. In pratica, è ciò che scaricate dall’app store o dal browser quando cliccate il pulsante “Installa” una volta giunto a termine il download.

Possiamo dire che è simile alle directory che terminano in .dmg o .app, solo che queste ultime sono proprie di Mac OS e IOS. Per essere più precisi, comunque, APK è un acronimo che sta per Android Package Kit.

Tuttavia, ciò non significa che tutte le applicazioni APK sono eseguibili su Android. In generale, ciò accade soltanto per quelle scaricate dal Play Store, mentre per altre potrebbero esserci problemi di compatibilità di vario tipo.

Inoltre, quando andrete ad installare un APK, proprio perché interagisce direttamente con il sistema operativo, vi verrà richiesta la concessione di alcune autorizzazioni, le quali possono essere anche però date “manualmente” dalle impostazioni di ciascuna app.

Qui di seguito, vi spiegheremo come installare APK su Android senza passare dal Play Store.

Perché installare un file APK

Vi state chiedendo perché dovreste installare un file APK sul vostro dispositivo? Se disponete di uno smartphone Android, ad esempio, non potete fare altrimenti in quanto si tratta del formato di base delle applicazioni.

Però, come vi abbiamo anticipato poco sopra, ci sono modi alternativi per scaricare APK al di fuori del Play Store. Ciò potrebbe essere utile, ad esempio, quando ciò che cercate non è disponibile nel negozio per qualche ragione.

Tutti i file scaricati su siti alternativi al Play Store sono comunque APK, semplicemente richiedono una procedura un tantino diversa – ma non complessa – per essere installati. Vi diremo come si fa a tempo debito, ma nel frattempo, focalizzatevi su alcuni vantaggi che il download di applicazioni dal negozio non ufficiale comporta:

  • È possibile ottenere molte applicazioni in “Early Access“, ovvero prima che vengano distribuite ufficialmente sul Play Store.
  • Avrete la possibilità di aggirare le limitazioni del negozio, come ad esempio la restrizione di download di alcuni file.
  • Memorizzando le APK, è possibile trasferirle su altri dispositivi e installarle anche mentre siete offline.
  • Se siete a conoscenza di un aggiornamento esistente per una determinata applicazione, probabilmente lo troverete ben prima rispetto al rilascio sul negozio ufficiale.
  • Se un aggiornamento non dovesse piacervi, invece, potete semplicemente cancellare l’applicazione e reinstallare la versione precedente tramite APK.

Come scaricare app APK

Prima di installare una qualsiasi applicazione, la prima cosa da fare è capire come scaricare l’APK dal browser, dal Play Store o dall’App Store, nel caso possediate un iPhone. In questo caso i file si chiameranno IPA.

Prima di scaricare un APK, però, ricordate di prendere in considerazione tutte le precauzioni sopra menzionate, come il minuzioso controllo del sito web dal quale effettuate il download. Non dimenticate, tra l’altro, di avere un buon antivirus sul vostro dispositivo.

Negozi alternativi

I negozi alternativi sono delle piattaforme che competono con quelli ufficiali, come il Play Store, in quanto dotati di un catalogo sterminato con milioni di app che sono facilissime da scaricare e installare. La maggior parte di essi dispongono anche di proprie applicazioni, dalle quali è possibile accedere ai numerosi vantaggi descritti in precedenza.

Se deciderete di utilizzare un’app relativa a questi store, una delle migliori caratteristiche delle quali potete usufruire è che il dispositivo rileverà aggiornamenti ed errori di funzionamento proprio come nel caso del Play Store.

Oggi, esistono decine di negozi alternativi totalmente gratuiti. Tra i più sicuri e affidabili vi consigliamo:

  •  Aptoide.

Aptoide

  • Aurora Store.
  • APKmirror.

APKmirror

  • Amazon Play&Shop.
  • Uptodown.

Uptodown

  • APKPure.

Come vedete, l’unica difficoltà è scegliere!

Siti web di terze parti

A differenza dei negozi alternativi, i siti web di terze parti possono essere trovati soltanto attraverso un browser web, dunque non dispongono di app di alcun genere. Di solito, sono portali online creati dalla comunità stessa e gestiti in maniera non ufficiale.

Di fatti, molte di queste piattaforme dovrebbero essere evitate, poiché vengono spesso utilizzate da malintenzionati per distribuire malware o ottenere informazioni personali illegalmente. Ma non preoccupatevi, anche qui ci sono delle alternative sicure e funzionali, l’importante è saper distinguere!

Siti web ufficiali

Ovviamente, ogni applicazione prodotta da un’azienda o da una società, come nel caso dei videogiochi, ha un proprio sito web. Ciò significa che diversamente da quelli di terze parti, i portali in questo caso sono gestiti da personale professionale e sono del tutto sicuri.

Un esempio sono la Blizzard e la Riot, così come i canali di streaming e di vendita al dettaglio quali MercadoLibre e Amazon.

Siti-web-ufficiali

Come installare APK sullo smartphone

Dopo aver chiarito cosa sono le APK fornendovi le informazioni più importanti circa il loro funzionamento e come usarle in maniera sicura, è il momento di imparare ad installarle sui vostri dispositivi mobili. Il processo può essere diverso tra Android e iOS ma non preoccupatevi, continuate a leggere e seguite le istruzioni riportate di seguito per riuscirci senza intoppi!

Opzione 1: Android

Questo sistema operativo è quello predefinito per gli APK, quindi la procedura è decisamente più semplice. Tuttavia, ci sono alcune limitazioni quando si eseguono applicazioni che non sono scaricate ufficialmente dal Play Store.

In questo caso, ecco cosa dovete fare per capire come installare i file APK su Android e aggirare queste restrizioni:

  1. Andate su “Impostazioni” premendo sull’icona dell’ingranaggio nella schermata principale.
  2. Accedete alla sezione “Applicazioni ” e fate clic su “Avanzate“.
  3. Individuate il programma da cui si desidera installare il file APK, sia esso un negozio alternativo o no.
  4. Concedetegli i permessi per installare le applicazioni.Android
  5. Proseguite con l’installazione e attendete che il processo venga portato a termine.

Se il vostro dispositivo invece dovesse essere basato su EMUI (Huawei) o MIUI (Xiaomi), i passaggi da seguire sono questi:

  1. Recatevi su “Impostazioni“.
  2. Cercate la voce “Privacy“.Privacy
  3. Selezionate l’opzione “Applicazione con accesso speciale” e scegliete l’app da cui installare l’APK.
  4. Attivate la casella relativa all’installazione delle app da fonti sconosciute.

Opzione 2: iOS

Come gli altri dispositivi mobili, sia gli iPhone che gli iPad sono progettati per eseguire tantissime applicazioni. Diversamente da Android che utilizza APK, però, l’estensione dei file utilizzata da Apple è quella IPA.

Di fatti, se vorrete installare un APK su iPhone o iPad non potrete farlo, otterrete in cambio un messaggio di errore. Ciò accade perché le aziende responsabili di ciascun sistema operativo, progetta le applicazioni in base alla propria ROM.

Detto questo, però, se volete sapere come installare APK su iPhone… abbiamo la soluzione a portata di mano!

Dovrete utilizzare in questo caso software come MechDome, che convertono i file APK in IPA, sostituendo parte dell’organizzazione delle informazioni di cui sono costituiti. Come potrete immaginare, però, molti specialisti lo sconsigliano perché potrebbero esserci delle complicazioni e per ora il metodo non si è dimostrato come totalmente sicuro.

Come installare APK su PC

I computer sono progettati per eseguire programmi più complessi rispetto alle app per cellulari e tablet, ma ciò non significa che è possibile avviare qualsiasi tipo di file. Comunque, ci sono diversi metodi per farlo se non si sa come installare un APK sul PC.

La principale soluzione, senza la quale non sarà possibile installare un APK sul vostro computer, è utilizzare un emulatore Android. Questi software simulano le funzionalità dei dispositivi mobile, utilizzando però le risorse del PC. I programmi più consigliati sono, a nostro avviso:

  •  BlueStacks

BlueStacks

  • MEMU PLAY

MEMU-PLAY

  • Genymotion

Genymotion

  • NoxPlayer

NoxPlayer

  • Gameloop

Gameloop

  • Android Studio

Android-Studio

Qui sotto, vi spiegheremo come utilizzare uno di questi software su PC sia Windows che Mac.

Opzione 3: Windows

Per utilizzare un emulatore su un PC Windows, vi basterà scaricarlo dal sito ufficiale e installarlo, proprio come si fa per tutti gli altri programmi. La prima volta che avvierete quello che avete scelto, vi verrà chiesto di accedere con il vostro account Google per memorizzare alcune informazioni. Potete saltare questo passaggio se desiderate non farlo.

Avete visto? Veramente facilissimo!

Opzione 4: Mac

Come nel caso di Windows, anche su Mac ci sono programmi per installare file APK e dunque di simulare il sistema operativo Android per utilizzare questo formato. La differenza fondamentale sta nelle modalità di installazione, in quanto in questo caso dovrete scaricare un emulatore .dmg e trascinarlo nella cartella applicazioni.

Successivamente, dovrete abilitare alcune estensioni nel sistema per farlo funzionare correttamente. Ecco quali:

  1. Andate nelle impostazioni nella sezione “Sicurezza e Privacy”.
  2. In basso, cliccate su “Accessibilità”.cliccate-su-Accessibilità
  3. Nella finestra a destra compariranno le app alle quali potete consentire di controllare il computer, come nel caso dell’emulatore.
  4. Spuntate la casella relativa all’emulatore e confermate.
  5. Il sistema vi chiederà di riavviare il computer, ma è possibile saltare questo passaggio facendo clic su “Non ora“.

Come installare file APK su Fire Stick

Fire TV Stick è un adattatore che trasforma il vostro televisore in una Smart TV, sfruttando Android come ROM principale per eseguire le applicazioni. In questo caso, l’installazione dei file APK è molto simile a quella per computer.

Per questo motivo, se sapete già come installare i file APK su Android, sarà molto facile per voi fare lo stesso sulla Fire Stick. Comunque, troverete su questo dispositivi il Play Store per scaricare facilmente molte applicazioni.

Comunque, se avete perso qualche passaggio e non sapete come fare, qui sotto vi spieghiamo il modo più semplice per installare APK, sempre considerando che non tutti i file sono ottimizzati per funzionare su una Smart TV.

Procedete così per installare APK su Android TV:

  1. Collegate il telefono Android alla stessa rete W-iFi della Fire TV.
  2. Scaricate e installate l’applicazione Apps2fire sul vostro telefono.
  3. Aprite l’applicazione e andate su “Impostazioni“.
  4. Una volta lì, fate clic su “Cerca” per trovare la Fire TV e sincronizzare i dispositivi.
  5. Selezionate la casella “Consenti sempre da questo dispositivo” e premete su “OK“.
  6. A questo punto, sarete in grado di cercare sul vostro telefono i file APK che desiderate installare sul televisore Smart.
  7. Per inviare un APK alla Smart TV, vi basterà selezionare il file sul vostro smartphone e premere su “Installa” e il gioco è fatto.

Conclusioni

Siete rimasti stupiti dal fatto che è possibile utilizzare le vostre applicazioni preferite su quasi tutti i dispositivi digitali esistenti oggi? L’unico limite, in effetti, è che siano in qualche modo compatibili con i file APK.

Avete imparato come installare APK con BlueStacks, ad esempio, che vi ricordiamo essere un emulatore, una delle soluzioni migliori per utilizzare le applicazioni Android direttamente sul vostro PC.

La stessa cosa vare per la Fire Stick di Amazon, che grazie ad Apps2fire, vi dà la possibilità di scaricare tutti gli APK che volete direttamente sul vostro televisore.

Adesso, non dovete far altro che scegliere quali sono le applicazioni di cui non potete fare veramente a meno e averle sempre con voi, su smartphone, tablet, computer, TV e altro ancora!

Redazione

Redazione

Leave a Reply

Sign up for our Newsletter