router-4g.it

ANTENNE 4G
CONFRONTO | GUIDA ALL’ACQUISTO

Migliora drasticamente la ricezione del router con le antenne 4G. Guida all’acquisto e confronto: tutte i consigli per scegliere il prodotto giusto.

ANTENNE 4G : I Migliori Nel 2020 🥇

antenna 4G Ponyting
Poynting XPOL A002
  • Guadagno 9dBi
  • Direzionale
  • Interno/Esterno
  • Tutti operatori
  • 4G+
Vedi
antenna 4G Ponyting OMNI-69
Ponyting OMNI-69
  • Guadagno 7dBi
  • Omnidirezionale
  • Interno/Esterno
  • B28 (700MHz) = NO
  • 4G+
Vedi
antenna 4G Netgear
Netgear Aircard
  • Guadagno 2,5 dBi
  • Omnidirezionale
  • Interno
  • Tutti operatori
  • 4G+
Vedi
antenna 4G Lowcost Mobile
Lowcost Mobile
  • Guadagno 10dBi
  • Direzionale
  • Esterno
  • Tutti operatori
  • 4G+
Vedi
antenna 4G Lowcost Mobile RAD
LowcostMobile RAD58
  • Guadagno 13dBi
  • Direzionale
  • Esterno
  • Tutti operatori
  • 4G+
Vedi Amazon

Come installare correttamente un’antenna 4G ?

Hai trovato il tuo router 4G grazie al nostro confronto, ma la ricezione non è così buona e ti chiedi se vale la pena investire in un amplificatore di segnale 4G? La risposta è chiaramente sì!

Sia in casa che all’aperto, l’antenna 4G funge da booster per amplificare il segnale 4G.  Ma attenzione, scegliere la giusta antenna 4G è un compito leggermente più tecnico che scegliere un router perché bisogna tener conto di alcuni elementi oltre al vostro uso, come la posizione della vostra antenna di trasmissione, il “guadagno” di cui si può godere, le frequenze su cui il vostro operatore trasmette, ecc.

Non preoccupatevi, niente di insormontabile e sarete comunque imbattibili sull’argomento dopo aver letto questa guida all’acquisto! Abbiamo selezionato e confrontato per voi le migliori antenne 4G disponibili nel 2018. Prendetevi il tempo di confrontarle e scegliete quella che meglio si adatta alla vostra situazione. Per domande tecniche, vai alla sezione “guida all’acquisto” subito dopo il confronto per trovare risposta a tutte le tue domande.

Attenzione alle truffe: Non fidatevi di prodotti molto economici che promettono prestazioni mirabolanti. Non vorreste ritrovarvi in una situazione in cui, appena comprato e testato il prodotto, vi ritrovate a smontarlo perché peggiora il nostro segnale. Risultato? Abbiamo appena sprecato dei soldi per un semplice filo all’interno di un pezzo di plastica… L’unico guadagno trovato in questo caso sarebbe solo quello del costruttore.

router 4G portatile
Router 4G Portatile ?
Vedi router 4G portatile
ripetitore amplificatore wifi
Ripetitore WiFi ?
Vedi ripetitore WiFi
router 4G icon
Router 4G Fisso ?
Vedi router 4G fisso

Antenne 4G : I Nostri Test

Netgear Aircard Booster

Questa antenna omnidirezionale 4G targata Netgear non fornisce un guadagno di segnale fenomenale (2.5dbi), ma il suo punto di forza è altrove: piccola e mobile puoi portarla ovunque con te.

Con un peso di soli 90 grammi, l’antenna di Netgear è compatibile sulle frequenze 700-906/1710-1990/2110-2110-2170/2500-2700 MHz, o 4G+ per qualsiasi operatore. Una buona soluzione di backup per coloro che ricevono già un discreto segnale o che sono alla ricerca di un’antenna facilmente trasportabile.

Aircard Booster
  • Potere
  • compatibilità
  • solidità
  • congestione
4.1

Poynting OMNI-69

Le Rolls delle antenne omnidirezionali 4G+: impermeabile e solida, permette un guadagno significativo di circa 7dBi. L’omnidirezionalità fa sì che questa antenna sia facilmente installabile: posizionatela in alto e ammirate il risultato. Compatibile sulle frequenze 790MHZ-960MHZ e 1710MHZ-2700MHZ questo modello è quindi incompatibile con le antenne che trasmettono sulla banda 28 (tipicamente GRATIS).

Le imponenti dimensioni (485 mm x 75 mm x 75 mm) sono dovute al suo design. Infatti questa antenna è alla base progettata per essere montata su imbarcazioni, quindi oltre ad essere impermeabile può resistere a venti fino a 160Km/h. Potete installarlo sul vostro tetto senza timore, poiché funziona senza problemi tra -40°C a +70°C e fino al 98% di umidità grazie ad un dispositivo anticondensa. Senza dubbio il modello più durevole e resistente del nostro confronto. Il nostro preferito.

Poynting OMNI-A 021
  • Potere
  • compatibilità
  • solidità
  • formato
4.5

La nostra opinione

Il nostro preferito: perfetto equilibrio tra potenza, forza e compatibilità.

Lowcost Mobile

antenna-4G-lowcostmobile

L’antenna mobile direzionale 4G & 4G+ di Lowcost è progettata per uso interno o esterno. All’esterno, il suo design gli permette di resistere facilmente alla pioggia. Con un guadagno da 7 a 10dbi, questa antenna è stata progettata per casi disperati o persone in cerca delle portate più elevate. Viene fornito con 2 connettori SMA maschio (MIMO) in modo che sia compatibile con tutti i router con porte SMA. Piccolo bonus: nella confezione è incluso un cavo 2 x 10m LMR200 o SMA (disponibile in entrambe le versioni) a bassa perdita. 

Molto efficiente per il suo prezzo, alcuni utenti segnalano prestazioni eccellenti anche a diversi chilometri dall’antenna di trasmissione. Compatibile con 698-960mhz e 1710-2700Mhz, il Lowcostmobile è quindi compatibile con qualsiasi operatore 4G+. Un eccellente rapporto qualità-prezzo!

Lowcost Mobile
  • Potere
  • compatibilità
  • solidità
  • formato
4.3

Notre Avis

Buon rapporto qualità-prezzo, ma nel tempo?

Poynting XPOL A002

Un’altra antenna direzionale 4G+ della rinomata marca Ponything, specializzata in antenne di rete. Con un livello di guadagno da 6 a 9 dBi massimo, questa potente antenna è stata progettata per l’uso fisso all’interno (in soffitta, possibilmente) o all’esterno.

I suoi connettori SMA si adattano alla maggior parte dei router 4G e la sua compatibilità sulle frequenze da 650 a 2700 MHz garantisce la compatibilità 4G+ con la maggior parte degli operatori. Viene fornito con un cavo HDF-195 a bassa perdita di 5 m. Prestate comunque attenzione alle sue dimensioni, che sono di 260 x 260 x 80 mm. Un’eccellente alternativa al Low-cost Mobile con un livello di finitura superiore.

Poynting XPOL A002
  • potere
  • compatibilità
  • solidità
  • formato
4.4

La nostra opinione

Il più potente !

GUIDA ALL’ACQUISTO ANTENNE 4G 2020

Antenne 4G Visual Guadagno Direzionale/ Omnidirezionale Interno/esterno reti compatibilità prezzi
Poynting XPOL A002 antenna-4G-xpol2-small 9 dBi max direzionale Interno/esterno 4G+ Tutti gli operatori VEDI
Ponyting OMNI-69 antenna-4G-omni-69 7 dBi max omnidirezionale Interno/esterno 4G+ Incompatibile B28 (700MHz) VEDI
Netgear Aircard Booster antenna 4G aircard-booster 2,5 dBi max omnidirezionale Interno 4G+ Tutti gli operatori VEDI
Lowcost Mobile antenna-4G-lowcostmobile 10 dBi max direzionale Esterno 4G+ Tutti gli operatori VEDI
LowcostMobile RAD58 antenna-4G-lowcostmobile  
11/13 dBi max
direzionale Esterno 4G+ Tutti gli operatori VEDI

Se l’antenna 4G perfetta non esiste di per sé, è facile determinare quale sarà l’antenna più adatta al vostro uso. Leggere attentamente i seguenti punti vi eviterà di cadere nelle trappole di venditori senza scrupoli o di ritrovarvi con un prodotto che non fa per voi. L’acquisto di un’antenna 4G è un investimento importante, infatti i prezzi possono essere equivalenti o addirittura superiori a quelli di un router. Per questo motivo è necessario prendersi il tempo di studiare attentamente la questione per prendere la decisione migliore.

Vi auguriamo una buona lettura, e non esitate a condividere i vostri consigli e trucchi o a segnalare eventuali errori o imprecisioni che si sono verificati in questa prima versione della nostra guida all’acquisto di antenne 4G / 4G+.

 Attenzione alle frequenze

Probabilmente il punto più difficile per i non specialisti.  Infatti, ogni antenna 4G è calibrata per ricevere su determinate frequenze e solo su determinate frequenze. Così un modello di antenna “X” sarà calibrato per ricevere le frequenze A, B, C e un altro modello sarà calibrato per ricevere le frequenze B, C, D. Di conseguenza, in questo esempio, l’antenna modello A non sarà in grado di ricevere le frequenze C e D.

Questo può essere un problema se non si presta molta attenzione quando si sceglie il modello perché si deve sapere che ogni tecnologia mobile di dati (3G, 4G, 4G+, 4G+) emette su frequenze uniche. A complicare ulteriormente la questione, ogni operatore trasmette sulle proprie frequenze. Alcuni condividono le stesse frequenze, ma non è necessariamente così. Allora, come facciamo a orientarci? Il modo più semplice è quello di visualizzare tutto questo in forma di tabella, non esitate a contrassegnare come preferita la pagina per ritornarci più tardi:


Attenzione, il 4G + e il 4GUHD usano diverse bande: 800/1800 MHz, 800/2600 MHz o 1800/2600 MHz parliamo di “aggregazione”. Se vuoi approfittare delle tariffe 4G + devi controllare :

  • Che il router sia compatibile;
  • Che l’antenna sia compatibile per quelle frequenze;
  • Che la frequenza dell’antenna che trasmette il segnale 4G sia compatibile col router.
  •  

Se vuoi sapere se il tuo router è compatibile o se un antenna trasmette in 4G/4G+, clicca qui.  

 

Antenna 4G direzionale o omnidirezionale?

Togliamo subito la suspense: un’antenna direzionale permette, come suggerisce il nome stesso, di captare le frequenze 4G da un punto specifico. D’altra parte, un’antenna omnidirezionale amplifica il segnale “ambientale” senza focalizzarsi su un punto specifico.

Ogni modello presenta vantaggi e svantaggi e anche in questo caso sarà la singola situazione a essere determinante. Un’antenna direzionale ha il vantaggio di offrire un “guadagno” maggiore. In altre parole, quest’ultima amplificherà il segnale molto più di un’antenna omnidirezionale. D’altra parte, questo tipo di antenna può funzionare solo in un ambiente perfettamente sgombro tra voi e il supporto del vostro operatore. Se una collina o un enorme edificio si trova tra la tua antenna e il trasmettitore che stai prendendo di mira: game over. In questo caso, considerate invece di investire in un’antenna omnidirezionale.

D’altra parte, come avrete capito, le antenne omnidirezionali sono meno sensibili alla topografia: potrete beneficiare di un netto miglioramento del segnale anche in caso di condizioni difficili. Per questo motivo questa soluzione è la più consigliata nella maggior parte dei casi, soprattutto perché le antenne omnidirezionali hanno altri vantaggi. Più nomadi, potete muovervi con loro e portarle in vacanza ad esempio, possono anche essere installate su veicoli (camper, barche, camion attrezzati). Infine, hanno il vantaggio di essere facilmente installabili, anche da un tuttofare di medio livello (siate onesti signori!) senza dover fare calcoli di alcun genere.

In entrambi i casi, fate attenzione alla lunghezza e alla qualità del cavo che userete tra la vostra antenna e il vostro router: un cavo troppo lungo o di scarsa qualità indebolirà il segnale e distruggerà tutti i potenziali benefici forniti dalla vostra antenna. Non esitate a installare il vostro router il più vicino possibile all’antenna, anche se ciò significa allestire un piccolo angolo in soffitta o, riparato e ventilato, fuori casa vostra, se necessario.

Se hai la fortuna di vivere in una grande casa, probabilmente pensi che un’installazione ridurrà la portata del tuo WiFi, e hai ragione. Ma questo problema si risolve facilmente acquistando un ripetitore Wifi i cui prezzi si aggirano intorno ai 30€.

Antenna 4G: interna o esterna?

Tutto dipende dalla vostra situazione… Un’antenna interna 4G sarà probabilmente sufficiente se si sta già collegando un segnale e si sta solo cercando di compensare lo spessore delle pareti.

È anche possibile essere semplicemente troppo lontani dall’antenna 4G trasmittente e non ricevere quasi nessun segnale all’interno. Infatti, essendo alcune bande di frequenza meno penetranti di altre, è possibile che il segnale sia abbastanza buono all’esterno e catastrofico all’interno! In questo caso si devono prendere in considerazione i due fattori seguenti:

  • Acquistare un cavo di buona qualità per collegare il router 4G alla vostra antenna.
  • Ridurre il più possibile la lunghezza di questo cavo per evitare un’eccessiva attenuazione del segnale, e quindi della vostra portata.

Se siete un po’ tuttofare, non esitate a costruirvi un box impermeabile e ventilato e posizionare il router il più vicino possibile alla vostra antenna per ridurre il più possibile le perdite, anche se significa investire in un ripetitore WiFi per distribuire il segnale in tutta la casa, nel caso in cui si sia costretti a metterlo troppo lontano dai vostri luoghi di utilizzo.

Come installare correttamente un’antenna 4G

Nessun mistero qui: più in alto si è, meglio verrà captato il segnale. Ovviamente, ricordate di puntare la vostra antenna nella direzione del trasmettitore che vi interessa (e questo può valere per qualsiasi tipo di antenna). Poi usate un piccolo software di monitoraggio o controllate il vostro RSRP nelle impostazioni del router. Il “RSRP” indica – in generale – la potenza e quindi la qualità del segnale ricevuto. Per sapere se la vostra ricezione è buona, affidatevi a questa griglia (approssimativa):

  • A -80dBm e meno il vostro segnale è eccellente. Non toccate niente!
  • Tra -80 et -90dBm il vostro segnale è buono.
  • Tra -90 et -110dBm il segnale diventa medio, il segnale scende leggermente.
  • Tra 110 et 120dBm la portata è drasticamente ridotta.
  • Oltre i -120dBm la vostra connessione sarà difficile da usare quotidianamente.

Considera anche la topografia del territorio tra la tua installazione e l’antenna che stai prendendo di mira. In altre parole, l’antenna di trasmissione più vicina potrebbe non essere la soluzione migliore se c’è una collina tra voi.

Ecco un video che spiega l’installazione di un’antenna 4G fissa. Il video è in inglese, ma è comunque utile per capire un po’ come funziona un’installazione di questo tipo.

Il MIMO, cos’è ?

Il termine MIMO (Multiple Input, Multiple Output) si riferisce alla tecnologia di utilizzo di antenne multiple sia al trasmettitore che al ricevitore (voi). Ecco perché state guardando DUE prese d’antenna sul retro del vostro router. Ci sono due tecnologie, MIMO 2×2 e MIMO 4×4. In altre parole, la moltiplicazione delle antenne ad ogni estremità del circuito (sul vostro e di quello dell’operatore) permette di aumentare il throughput e ridurre il numero di errori.

[Voti: 5   Media: 5/5]
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×

Sommario

×

Sommario