Le 13 Migliori App per Prendere Appunti (su PC, Android, iOS)

migliori-app-per-prendere-appunti

Diciamoci la verità… non siete arrivati su questa pagina per caso!

Se siete qui, probabilmente avete bisogno di prendere appunti ma non volete ricorrere a carta e penna.

State tranquilli, abbiamo la soluzione a portata di mano!

In questo articolo, vi parleremo delle migliori app per prendere appunti, sia su dispositivi mobili che PC.

Siete studenti? Troverete sicuramente un’app per prendere appunti all’università per il vostro tablet Android!

Ma la verità è che abbiamo una soluzione per ogni esigenza.

Tutto ciò che dovete fare è continuare a leggere il nostro articolo.

Le 8 migliori app per prendere appunti sullo smartphone (Android, iOS)

Le app per prendere appunti sullo smartphone sono in assoluto tra quelle che non possono mai mancare sul vostro dispositivo. Sono molto utili sia per chi studia che per chi lavora: le vostre note non saranno mai state così ordinate prima d’ora!

Questa sezione è dedicata alle migliori app per prendere appunti sullo smartphone, a prescindere dalla tipologia di dispositivo Android o Apple, non importa: troverete sicuramente l’opzione più adatta alle vostre esigenze.

Cominciate a prendere appunti da ora!

1. Documenti Google (Android/iOS)

La prima app della nostra lista è Google Documenti, disponibile gratuitamente sul Play Store e sull’App Store e perfettamente compatibili sia con i dispositivi Android che iOS. Il suo funzionamento è praticamente identico a quello di Word, quindi, se avete familiarità con questa tipologia di programmi, non avrete problemi ad utilizzarla.

Documenti-Google

Uno dei principali vantaggi di Documenti Google è che i vostri file vengono salvati automaticamente nel cloud, così non rischierete di perdere ore e ore di lezioni universitarie o di appunti sui convegni a causa di incidenti di qualsiasi tipo.

Ecco alcuni dei principali vantaggi di Documenti Google:

  • I file vengono archiviati direttamente nel cloud.
  • Possono essere invitate altre persone a visualizzare e modificare il documento in diretta.
  • Non è necessario essere connessi a Internet, in quanto l’app salva le modifiche in background.
  • L’interfaccia è semplice da utilizzare, soprattutto per chi ha già dimestichezza con programmi per la scrittura come Word.

2. Google Keep (Android/iOS)

Google Keep è un’applicazione con cui è possibile prendere appunti dal proprio dispositivo mobile e, come la maggior parte di questi programmi, funziona in modo molto semplice. Dopo averla scaricata, per utilizzarla dovrete necessariamente effettuare l’accesso al vostro account Google.

applicazione-Google-Keep

Come nel caso precedente, vi elenchiamo quali sono le migliori caratteristiche di Google Keep:

  • È compatibile con gli smartphone iOS e Android.
  • L’applicazione è totalmente gratuita.
  • Esiste una versione desktop da scaricare sul proprio computer.
  • Utilizzando l’apposita estensione per Google Chrome consente di sincronizzare gli appunti, così da averli sempre aggiornati sia sui vostri dispositivi mobili che fissi.
  • Dispone di una funzione di promemoria che può essere impostata così che vi ricordi qualcosa che dovete fare.

3. ColorNote (Android/iOS)

Considerata da molti utenti una delle migliori app iPad per prendere appunti, ColorNote non può assolutamente mancare nel nostro elenco. Funziona benissimo anche su Android e, ci teniamo a sottolineare che è totalmente gratuita e non presenta alcuna pubblicità.

ColorNote

Se siete interessatie volete scoprire qualcosa in più su ColorNote, eccovi accontentati:

  • A nostro avviso, è una delle app più efficienti e complete disponibili oggi.
  • È possibile assegnare alle note diversi colori, così da organizzarle al meglio.
  • Dispone di una funzione “Calendario”.
  • L’applicazione consente di creare promemoria.
  • Perfettamente compatibile sia su iOS che Android.

Secondo le nostre opinioni e le recensioni degli utenti, è una delle migliori soluzioni se state cercando uno strumento utile per le note sullo smartphone. Dunque, se stavate cercando un’app gratuita per prendere appunti, ColorNote potrebbe essere esattamente ciò che fa per voi.

4. Evernote (Android/iOS)

Evernote è considerata un’altra tra le migliori app per prendere appunti e probabilmente ne avrete sentito già parlare. Funziona benissimo su qualsiasi dispositivo mobile e persino su PC, il che significa che è compatibile con Android, iOS, iPad, MacOS e Windows.

Evernote

Un aspetto che rende questa app così valida è che è possibile cominciare a scrivere da smartphone o tablet e continuare su computer (e viceversa). Tutto ciò è reso possibile grazie alla sincronizzazione automatica dell’applicazione.

Una cosa importante da sapere però, è che la versione gratuita di Evernote consente di avere solo due dispositivi collegati contemporaneamente. Inoltre, se siete offline, non potrete accedere ai vostri appunti né da smartphone e tablet né da PC.

Tuttavia, usarla è davvero semplicissimo e, ad esempio, è un’app ottima per prendere appunti su iPad con tastiera. Dopo averla scaricata, vi basterà aprirla e accedere al vostro account, oppure farlo tramite Google.

NOTA: la versione a pagamento di Evernote costa 6,99 al mese. A nostro avviso, sono soldi ben spesi se volete usufruire di altre funzionalità e un maggiore spazio di archiviazione. Pertanto, se state cercando un’app per prendere appunti su iPad e altri dispositivi in maniera rapida e semplice… non fatevela scappare!

5. Microsoft OneNote (Android/iOS)

Microsoft OneNote è un app per prendere appunti su Android e iOS molto popolare oggigiorno. Tra le altre cose, supporta diversi formati di Office, come i fogli di calcolo Excel. La versatilità è infatti uno dei suoi punti di forza.

Microsoft-OneNote

Essendo questa app collegata al cloud, vi permette di accedere ai vostri appunti dai dispositivi mobili o dal computer ogniqualvolta che siete connessi a Internet. Non rischierete di dimenticare a casa il vostro lavoro!

Ecco altre caratteristiche dall’app particolarmente apprezzate dagli utenti:

  • App per prendere appunti a mano libera su Android e iOS.
  • Supporta la scansione dei documenti.
  • Permette di fare screenshot.
  • Dispone di uno strumento per creare etichette.
  • Dà la possibilità di ordinare le note in base alla loro importanza.

6. GNotes (Android/iOS)

Adesso tocca a GNotes, un’applicazione molto efficiente e che si distingue in particolare per il design semplice ma al contempo funzionale e pratico da utilizzare. Se siete alla ricerca di un’app per prendere appunti su iPhone (o dispositivi Android) e solitamente le vostre note sono molto lunghe, questa è la soluzione ideale per voi. Tra le altre cose, vi dà la possibilità di scrivere a mano.

GNotes

Tra gli altri vantaggi che GNotes vi offre ci sono:

  • Possibilità di fare disegni.
  • Supporto per le note vocali.
  • Sincronizzazione dei documenti nel cloud.
  • Totalmente gratuita.
  • Funzione di promemoria all’interno delle note.
  • Protezione dei documenti tramite un codice privato.

Stavate cercando un app’ per prendere appunti gratis su Android, oltre che sui dispositivi Apple? Allora dovete assolutamente provarla!

7. Apple Notes (iOS)

Se siete possessori di un dispositivo Apple, non potete assolutamente lasciarvi scappare Apple Notes. Questa applicazione non solo è considerata come la migliore per iOS, ma è anche del tutto gratuita ed è già preinstallata su tutti gli iPhone e gli iPad, ma anche sui computer Mac. Ecco quelli che secondo noi sono i principali vantaggi di quest’app:

  • Non richiede il download ed è gratuita.
  • Facile da usare, grazie all’interfaccia intuitiva.
  • Consente di prendere appunti sia digitando, che a mano o con una penna touch.
  • Permette di sincronizzare gli appunti tra i vari dispositivi dell’ecosistema Apple.
  • Diverse funzionalità aggiuntive per modificare il testo, aggiungere immagini, elenchi, note vocali e altro ancora.

8. Notion (Android/iOS)

Notion è considerata da molti una delle migliori app per prendere appunti su dispositivi mobili come smartphone e tablet. Tuttavia, è molto più che una semplice applicazione per scrivere. Ecco quali sono i suoi punti di forza:

  • Flessibile e facile da usare.
  • Worskpace all-in-one.
  • Consente di prendere appunti anche in maniera collaborativa.
  • Permette di leggere fogli di calcolo e database.
  • Dotata di Kanban Board.
  • Calendario incluso per pianificare al meglio ogni cosa.
  • Sincronizzazione tra dispositivi mobili e fissi.

Se siete interessati, tutto ciò che dovete fare è aprire l’App Store o il Play Store, scaricare l’app e il gioco e fatto. Dopo averla installata, sarà sufficiente registrare un account per cominciare ad utilizzarla. 

Le 7 migliori app per prendere appunti su PC (Windows, Mac e Linux)

Per coloro che lavorano su computer fissi o portatili, esistono diverse applicazioni per prendere appunti. Molte di esse sono compatibili con qualsiasi sistema operativo, soltanto alcune sono più specifiche ed esclusive.

Bando alle ciance, diamo un’occhiata più da vicino alle app per prendere appunti su dispositivo Apple, Windows e Linux!

1. Obsidian (Windows/Mac/Linux)

Un’ottima app per prendere appunti sul computer è Obsidian, uno dei programmi più popolari ed efficienti in assoluto.

Una delle particolarità di questo software è che offre la possibilità di prendere appunti scrivendoli con un linguaggio di markup noto come “Markdown”. Il funzionamento non è così complicato: le note vengono collegate tra loro attraverso tag e backlink.

In pratica, sfruttando al meglio questa funzionalità, potrete avere le vostre note sempre in ordine senza alcuna formattazione. Consente, inoltre, di sincronizzare diversi dispositivi in contemporanea e salvare i documenti nel cloud.

Siete interessati a scaricare questo programma sul vostro computer? Ecco i passaggi da seguire:

  1. Andate sul sito ufficiale di Obsidian.andate-sul-sito-ufficiale-di-Obsidian
  2. Una volta lì, selezionate il sistema operativo per il quale desiderate scaricarlo (Windows, iOS o Linux).
  3. Al termine del download aprite il file, che sarà .exe per Windows e Linux e .dmg nel caso di iOS.
  4. Seguite le semplici istruzioni fornite dal programma per l’installazione e… il gioco è fatto!

NOTA: ci teniamo a farvi notare che tutti gli appunti che prendete verranno salvati automaticamente, quindi, non dovrete preoccuparvi di perdere informazioni preziose.

2. Simplenote (Windows/Mac/Linux)

Simplenote è un’alta app particolarmente consigliata per prendere Appunti su Windows, Mac e Linux. È completamente gratuita ed inoltre, è disponibile anche per smartphone e tablet. Un altro vantaggio è che, se lo desiderate, potete accedere direttamente dal web senza scaricare nulla.

Simplenote

Molto apprezzata di Simplenote è la sua interfaccia, accattivante graficamente e semplice da utilizzare allo stesso tempo. Inoltre, la sincronizzazione è rapidissima ed efficiente. In pratica, è uno degli strumenti più completi che potete trovare in circolazione oggi.

3. JustNoteIt (Windows/Mac)

JustNoteIt è un software per prendere appunti su PC Windows e Mac. Un aspetto caratterizzante del programma è la sua facilità d’uso. Le note che prendete vengono salvate automaticamente e possono essere condivise con chiunque desiderate in un attimo.

JustNoteIt

Troverete particolarmente utile la funzione di promemoria. Sfruttandola al meglio è possibile impostare avvisi personalizzati per i giorni in cui si deve fare qualcosa o si ha un impegno importante.

Unico neo di questo software è che è a pagamento e costa 13,99 euro su MacOS e 23,99 su Windows. Tuttavia, è possibile prima provarla per 15 giorni gratuitamente, così da capire se fa al caso vostro o meno.

4. Microsoft OneNote (Windows/Mac)

Ve ne abbiamo già parlato prima nella sezione dedicata alle app per prendere appunti su smartphone… ma eccola di nuovo qui!

Microsoft OneNote è uno dei migliori software per prendere appunti anche su PC, proprio a partire dal fatto che è sviluppato da una delle aziende più avanzate nel settore. In più, è completamente gratuito.

Microsoft-OneNote-Windows-Mac

Gli utenti apprezzano molto le infinite possibilità di organizzazione che offre questo programma. Inoltre, vi permette di inserire contenuti multimediali e tag, così da inserire, ad esempio, delle immagini nei vostri appunti.

Funziona perfettamente sia su computer MacOS che Windows e utilizzarlo è un gioco da ragazzi. Tutto ciò che dovete fare è recarvi sulla pagina ufficiale di Windows OneNote e cliccare sul pulsante “Registrati” o “Accedi”, a seconda che abbiate già un account o no.

In alternativa, è possibile scaricare il software sul vostro computer, così da non dover ogni volta aprire il vostro browser web.

5. Evernote (Windows/Mac)

Anche Evernote è presente nella sezione dedicata alle app per prendere appunti su smartphone. Allo stesso modo, è uno dei software più avanzati del suo genere: prendere note sarà mai stato così piacevole prima d’ora!

Evernote-Windows-Mac

Evernote vi dà la possibilità di sincronizzare le note tra tutti i dispositivi, a prescindere che siano fissi o mobili. Per farlo, vi basterà salvare i documenti in appositi “quaderni”, così da potervi accedere senza problemi ogni volta che ne avete bisogno.

Il software è gratuito, ma sono disponibili diverse versioni a pagamento che partono da 6,99 euro al mese in su. Sottoscrivendo l’abbonamento, potrete accedere a strumenti e funzionalità avanzate, nonché aggiungere altri dispositivi.

Il programma può essere scaricato sul sito web o, in alternativa, dal Microsoft Store e dall’Apple Store. Una volta effettuato il download, vi basterà seguire la procedura di installazione in base al sistema operativo in uso.

6. Google Keep (Online)

A questo punto conoscerete già anche Google Keep, un tool online che non necessita alcun download per funzionare. Praticamente, vi permette di prendere note direttamente sul vostro browser, così come creare elenchi di cose da fare così da non dimenticare impegni e avvenimenti importanti.

Google-Keep-Online

Questo programma presenta due caratteristiche molto importanti:

  • La sua interfaccia è tra le più semplici in assoluto da utilizzare.
  • Il programma è completamente gratuito, nonostante i molteplici strumenti utili che mette a vostra disposizione.

Un dettaglio molto importante da tenere a mente è che per utilizzare questo tool è necessario avere un account Google. Tuttavia, ciò è dovuto anche al fatto che Keep sincronizza automaticamente le note, così da non farvele perdere.

Siete interessati? Allora andate sulla pagina ufficiale di Google Keep, effettuate il login e iniziate a prendere appunti!

7. Notion (Windows/Mac)

Particolarmente apprezzata sia da chi lavora partecipando a progetti collaborativi è Notion, una delle app per prendere appunti più versatili in assoluto. Disponibile per Windows e Mac (ma anche per dispositivi mobili), non farete fatica a capire perché è sempre più utilizzata.

Se siete interessati, tutto ciò che dovete fare è recarvi sul sito ufficiale di Notion e scaricare il software. Dopo averlo installato sul vostro PC, vi si aprirà letteralmente un mondo davanti. Troverete utilissima la funzione che vi dà la possibilità di creare diversi “Teamspaces” a seconda dei progetti su cui state lavorando. Al loro interno, tutti i membri che sono chiamati a partecipare potranno inserire appunti, commentare e tanto altro ancora. Infine, è possibile anche creare delle roadmap personalizzate da condividere, così da rendere tutto il team partecipe del da farsi. 

Domande frequenti

Per non lasciarvi alcun dubbio, il che è probabile che ancora ne abbiate qualcuno, abbiamo pensato di creare una sezione con le domande più frequenti che si leggono online. Ovviamente, abbiamo dato loro una risposta!

Se state cercando un’app per prendere appunti su Android, iOS, così come su Windows, Mac o Linux e avete ancora qualche difficoltà nella scelta… continuate a leggere!

Quali sono le migliori app per prendere appunti in PDF?

Tra le migliori app per prendere appunti in PDF vi consigliamo LibreOffice. Non abbiamo menzionato questo strumento nella nostra guida perché merita uno spazio a parte, dato che appunto, è particolarmente indicata per questa tipologia di documenti.

LibreOffice è uno dei programmi più popolari per prendere appunti in formato PDF. Non è altro che una suite open source che funziona gratuitamente. Come avrete potuto intuire dal nome, prende spunto dal noto OpenOffice.

Il tool è disponibile per Android, iOS, Windows, MacOS e Linux. Tra le varie funzionalità, ci sono:

  • Scrittura di testi.
  • Elaborazione di fogli di calcolo.
  • Realizzazione di presentazioni.
  • Modifica di file in formato PDF.
  • Inserimento di elementi multimediali come immagini e altro ancora.

Praticamente, è uno strumento molto completo e il fatto che è perfettamente compatibile con i file in PDF gli dà una marcia in più!

Quali sono i migliori programmi per prendere appunti con la tavoletta grafica?

Tra i migliori programmi per prendere appunti con la tavoletta grafica vi consigliamo:

  • MyNotes.
  • Moleskine Journal.
  • Evernote.
  • Rapid Notes.
  • OneNote.
  • Notability

Dunque, se avete una tavoletta grafica e stavate cercando un’applicazione per prendere appunti… ottime notizie! La maggior parte dei programmi di cui vi abbiamo parlato è già compatibile con questi dispositivi.

Tuttavia, qui sopra ve ne abbiamo elencati anche altri, così da offrirvi un ventaglio di scelte più ampio.

Che app usare per prendere appunti con la penna?

Tra le app pensate per prendere appunti con la penna, ecco quelle che ci sentiamo di consigliarvi:

  • Notability: pensata in particolare per dispositivi Apple, costa 9,99 euro al mese e ha funzioni molto interessanti, come quella che vi dà la possibilità di inserire registrazioni audio e memo vocali negli appunti.
  • Apple Notes: per coloro che non vogliono spendere soldi per comprare un’app per prendere appunti su iOS, Apple Notes è un’ottima alternativa. Gratuita e preinstallata su iPhone e iPad, viene particolarmente apprezzata in quanto facile da usare ed estremamente versatile.
  • Bamboo Paper: si tratta di un’eccellente app per prendere appunti su Android con un pennino. Il principale vantaggio è che è totalmente gratuita. Inoltre, ha un’interfaccia pulita e personalizzabile.

Per scaricare queste app per prendere appunti con la penna vi basterà recarvi sugli store ufficiali dei vostri dispositivi e scaricarle.

Redazione

Redazione

Leave a Reply

Sign up for our Newsletter