I Migliori Cloud Storage del 2022 (Gratuiti o a Pagamento)

i-migliori-cloud-storage-del-2022

Al giorno d’oggi, non abbiamo più bisogno di un disco rigido o di qualsiasi tipo di unità fisica per archiviare migliaia di file.

Possiamo contare su uno spazio di archiviazione online, grazie all’utilizzo di quello che chiamiamo cloud.

Tuttavia, non esiste un solo provider che offra questo tipo di vantaggio, e infatti i servizi cloud offerti agli utenti sono sempre più numerosi.

Naturalmente, ognuno di questi ha i suoi pro e i suoi contro, quindi non è facile scegliere il miglior cloud per le proprie esigenze.

Se vuoi saperne di più, continua a leggere questa guida per scoprire qual è il miglior cloud storage per te e tante altre curiosità.

Cos’è il cloud storage

Il cloud storage, noto anche come archiviazione cloud, è uno spazio online offerto da diverse aziende del mondo digitale come Microsoft, Google, Amazon, Android e iOS.

In altre parole, si tratta di una modalità di conservazione dei dati a cui l’utente non può accedere fisicamente, poiché si trova su server sparsi in tutto il mondo. Quando si è connessi alla rete, l’accesso è completamente digitale, attraverso il browser, i programmi software e le varie applicazioni.

L’idea alla base dell’approccio della piattaforma cloud è che lo spazio sia virtualmente diviso in diverse sezioni crittografate. Ciò significa che ogni utente avrà accesso a una quantità significativa di spazio, crittografato con il proprio ID e la propria password di sicurezza.

Il motivo per cui è conosciuta come cloud, “nuvola” in inglese, è che il funzionamento può essere paragonato proprio alle gigantesche nuvole bianche che fluttuano nel cielo. Non è possibile toccarle, ma è possibile accedervi con il senso della vista, che dà la sensazione di una connessione a distanza.

Il problema è che non è facile trovare uno spazio cloud illimitato gratis, poiché il sistema richiede un bilanciamento e una certa manutenzione dei server. I provider che offrono una maggiore quantità di spazio di archiviazione richiedono anche un pagamento regolare per accedere al servizio.

I migliori cloud storage gratuiti

Non è sempre vero, però, che per accedere a un buon spazio di archiviazione cloud sia necessario pagare una tariffa. Molte aziende offrono questo servizio gratuitamente, attraverso reti a cui si accede tramite il browser web o un programma specifico.

Molti programmi per la gestione del cloud devono essere scaricati tramite il sito web ufficiale di ciascun provider tramite un qualsiasi motore di ricerca online. In altre parole, basta collegarsi a Google Chrome, Firefox o qualsiasi altro browser e digitare nel motore di ricerca il nome del cloud scelto per avere accesso al servizio.

Da qui sarà possibile scaricare il programma necessario. In alcuni casi è anche possibile utilizzare direttamente lo spazio di archiviazione per caricare qualsiasi tipo di file sul cloud o scaricarlo se necessario. Andiamo quindi a vedere quali sono i servizi cloud più apprezzati dagli utenti.

1. Google Drive

È uno dei servizi più noti di Google, non solo perché è gratuito, ma anche perché offre un’ottima sincronizzazione dei dati. Inserendo l’ID utente e la password, è possibile accedere ai propri file da qualsiasi dispositivo, sia esso un telefono cellulare, un PC e così via.

Google-Drive

Google Drive consente di archiviare documenti e fogli di calcolo di migliaia di caratteri in uno spazio totale di 15 GB completamente gratuiti. Non è tutto, perché la sincronizzazione funziona non solo tra i dispositivi, ma anche attraverso la connessione diretta con decine di applicazioni, facilitando il salvataggio dei dati.

2. OneDrive

Nel caso della multinazionale della Microsoft, esiste un sistema simile al precedente, a cui può accedere chiunque abbia un account Microsoft. Questo server offre 15 GB di spazio gratuito nel cloud e funziona da un PC con sistema operativo Windows o Mac.

OneDrive

Tra i suoi principali vantaggi c’è la possibilità di scansionare direttamente qualsiasi documento, immagine o informazione fisica, come i fogli di carta. È possibile farlo con il cellulare e caricare il relativo file su OneDrive come file PDF. Si possono anche impostare delle date di scadenza in modo che i dati vengano eliminati automaticamente.

3. MEGA

Questa piattaforma utilizza una connessione multipla, il che significa che ogni utente può accedere ai file degli altri, solo se sono pubblici o se l’accesso è consentito. Il sistema offre un periodo di sei ore per caricare o scaricare fino a 1 GB di dati contemporaneamente.

piattaforma-MEGA

Inoltre, lo spazio di archiviazione totale che Mega Limited assegna a ogni account è di 20 GB nella versione gratuita. È possibile sincronizzare file e cartelle e utilizzare il sistema per crittografare directory e chat.

Grazie alla combinazione delle sue funzioni, questa piattaforma digitale è nota come uno dei migliori portali per il download di dati online. Qualsiasi elemento memorizzato nel cloud Mega può essere scaricato su qualsiasi dispositivo.

4. Sync

Un sistema di scambio di informazioni che, grazie all’ampio spazio di archiviazione, funziona perfettamente come uno dei migliori cloud. Tuttavia, per ottenere la possibilità di salvare file e documenti, è necessario eseguire una serie di operazioni.

Sync

La piattaforma è perfetta per trasferire file di grandi dimensioni e illimitati tra tutti i tipi di dispositivi, poiché la sincronizzazione è abilitata per Windows, Mac, iOS e Android. Offre, inoltre, anche l’integrazione dei dati di Slack e di Microsoft Office.

5. iCloud

Il sistema di archiviazione di rete di Apple Inc. è perfetto per sincronizzare contemporaneamente iPhone, iPad, Mac e anche i dispositivi Windows. Esclusivo di questa azienda, fornisce un notevole numero di funzioni per i telefoni cellulari con sistema operativo iOS.

iCloud

Tra queste, la possibilità di connettersi in remoto ai computer Mac, accedere e salvare i file audio di iTunes, tracciare le posizioni e creare backup.

iCloud offre una capacità di memoria di 5 GB, oltre a un sistema separato per l’archiviazione dei brani scaricati tramite il servizio iTunes. Dispone inoltre di una funzione di sincronizzazione chiamata Photo Stream, che funziona come un cloud per le foto.

6. Dropbox

Questo servizio di cloud storage indipendente offre caratteristiche uniche e uno spazio di archiviazione incredibilmente ampio di 50 GB. Qui è possibile archiviare qualsiasi tipo di file e creare varie cartelle personalizzate.

servizio-Dropbox

Uno dei vantaggi di queste directory è la possibilità di creare collegamenti per altri utenti, semplicemente registrandoli nel sistema. Ciò significa che altre persone potranno visualizzare e persino scaricare i documenti caricati in quelle stesse cartelle.

Per questo motivo, Dropbox è una delle migliori piattaforme per la condivisione dei dati, sia tra gruppi e partner privati che fra gli account aziendali. L’aspetto migliore è che il servizio consente anche di memorizzare il software del dispositivo, come programmi e applicazioni.

7. Internxt

Molti non considerano Internxt Drive fra i migliori cloud gratis, perché offre solo una capacità di archiviazione di 2 GB. Tuttavia, offre altri vantaggi unici e incredibili sotto diversi punti di vista.

Internxt

Il primo è che si tratta di uno dei servizi più privati e sicuri del suo genere, non solo in termini di archiviazione personale, ma anche di compatibilità. Su questo server è possibile condividere file protetti tra membri dello stesso gruppo.

Questo lo rende perfetto per un’azienda con gestione digitale delle informazioni. Il caricamento dei contenuti avviene in modo remoto e un gruppo di utenti può facilmente accedere alle applicazioni sincronizzate.

8. Amazon Drive

Amazon è una delle più grandi aziende di servizi digitali al mondo, il che rende il suo sistema di archiviazione cloud uno dei più noti. Offre un totale di 5 GB di memoria per ospitare qualsiasi tipo di documento in modo sicuro.

Amazon-Drive

Il cloud è sincronizzato con l’app Amazon Photos e consente dunque di archiviare in sicurezza anche foto e video. È altrettanto possibile creare backup di questi tipi di file in qualsiasi momento.

Allo stesso modo, utilizzando questo servizio, si ottiene l’accesso a uno spazio di archiviazione maggiore per foto e video, ma solo per gli utenti Prime.

9. Media Fire

Precursore dei servizi di cloud storage, è stato creato nel 2006 come server di file hosting liberamente accessibile. Non è necessario creare un account per accedervi, caricare o scaricare i documenti.

Media-Fire

È considerato uno dei migliori portali di download online, poiché le cartelle di Media Fire consentono a chiunque di ottenere i dati memorizzati.

Offre una capacità di 10 GB per gli utenti registrati, che possono scegliere di creare cartelle crittografate per le loro directory personali o ad accesso libero. Grazie a ciò, il server ha milioni di file gratuiti all’interno del suo sistema che si possono scaricare gratuitamente.

I migliori cloud storage a pagamento

Per molte persone le possibilità offerte dai server gratuiti sono sufficienti, anche se è quasi impossibile trovare un cloud gratis da 1 TB. In altre parole, la bassa capacità di archiviazione spesso rappresenta uno dei loro principali svantaggi.

Se hai bisogno di un sistema con una maggiore capacità di archiviazione, oltre ad altri vantaggi, dovrai necessariamente ricorrere a opzioni a pagamento. Queste consentono una sincronizzazione più ottimizzata, un servizio garantito e una maggiore sicurezza nell’archiviazione e nella condivisione delle informazioni.

In questo caso, le opzioni sono più limitate, in quanto non sono molte le persone che necessitano di tali capacità e non tutti gli utenti sono disposti a pagare per il loro utilizzo. Tuttavia, le aziende e i professionisti del digitale che vogliono archiviare e avere accesso al proprio lavoro, hanno bisogno di strumenti come questi.

1. IDrive

Se vuoi sapere cosa sono i servizi di archiviazione, IDrive è un chiaro esempio di come funzionano. È considerato il principale fornitore di questi spazi a livello mondiale. Questo perché offre una grande quantità di memoria a un costo piuttosto basso.

IDrive

Per il primo anno di utilizzo dovrai pagare solo 7,95 dollari per un totale di 5 TB di hosting, il che lo rende un’ottima opzione tra i vari sistemi a pagamento. Inoltre, consente una sincronizzazione senza precedenti tra dispositivi, programmi e applicazioni.

Anche la velocità di transito dei dati e la sicurezza dell’archiviazione sono incredibili, indipendentemente dal fatto che l’accesso avvenga da remoto. L’abbonamento può essere pagato attraverso diverse opzioni, dalle carte fisiche ed elettroniche alle piattaforme di pagamento digitali.

2. IceDrive

Questo server offre un accesso gratuito, fino a 10 GB di spazio libero, con alcune caratteristiche di base e avanzate che consentono grandi prestazioni. Se invece desideri accedere a tutto ciò che il sistema ha da offrire, dovrai pagare un abbonamento mensile.

IceDrive

In questo modo otterrai una migliore sincronizzazione tra i dati, i programmi di compatibilità e le applicazioni di download. Potrai anche condividere i file o creare cartelle e gruppi per consentire ad altre persone di ottenere e scaricare le informazioni.

La cosa più sorprendente di IceDrive è che è l’unico servizio del suo genere compatibile con Twofish Encryption, un software che consente di crittografare i dati dal lato client. In questo modo potrai personalizzare la sicurezza di ogni cartella e directory.

3. Backblaze

Il server di questa azienda è uno dei più recenti arrivati sul mercato, ma mira a rivoluzionare il modo in cui funziona l’archiviazione online. La sua caratteristica principale è che l’abbonamento iniziale è gratuito, poiché il pagamento avviene in base alla quantità di memoria utilizzata.

Backblaze

Il costo è di 0,005 dollari al mese per ogni GB utilizzato ma la cosa più impressionante è che non ci sono limiti alla quantità di dati che si possono caricare sulla piattaforma. Un’offerta piuttosto rischiosa, ma che si è rivelata essere la preferita di molti utenti in tutto il mondo.

Backblaze crea anche un collegamento all’account in cui sono archiviati i documenti, in modo da poterli utilizzare senza doverli scaricare. Molti progettisti utilizzano questo sistema, in quanto consente un maggior transito di dati tra i dispositivi.

4. pCloud

Il problema principale di questi servizi è senza dubbio il rinnovo degli abbonamenti annuali o mensili. Se un utente non è in grado di pagare il canone al momento stabilito, il suo accesso al server sarà quasi completamente limitato.

servizi-pCloud

Il servizio pCloud offre una soluzione senza precedenti, proponendo un abbonamento unico che consente agli utenti di utilizzare la piattaforma a vita. Il prezzo totale da pagare per 500 GB è di 199 euro, una cifra che sembra molto alta, ma che a lungo andare rappresenta un vantaggio.

Tra le sue caratteristiche, evidenziamo la capacità di archiviazione di 2 TB per l’abbonamento Premium Plus e la creazione di account familiari con l’accesso a diversi utenti contemporaneamente. Completa il tutto un’interfaccia semplice e attraente.

Le migliori app per il cloud storage

I dispositivi mobili sono i protagonisti assoluti dell’era tecnologica e consentono di svolgere quasi tutte le attività che prima richiedevano un computer. Molti lavori e attività digitali si possono effettuare oggi con il solo accesso a uno smartphone di fascia media o alta.

Per questo motivo, alcuni servizi di cloud storage hanno creato applicazioni e server unici per questi dispositivi e la loro sincronizzazione. Altri, invece, creano reti di accesso attraverso applicazioni e programmi che funzionano su telefoni cellulari, computer, tablet e altro ancora.

Naturalmente, occorre inoltre tenere conto del sistema operativo dell’utente, poiché alcuni funzionano solo come cloud per Android o iOS. Sebbene questo possa sembrare uno svantaggio, in cambio si ottengono funzioni uniche, come la creazione di backup di alta qualità.

1. Degoo (Android)

Degoo è uno dei servizi cloud di Android che consente di modificare il protocollo del salvataggio dati del proprio account in modo automatico. È possibile accedervi da telefoni cellulari e computer con diversi sistemi operativi per visualizzare e scaricare le informazioni salvate.

Degoo

Gli utenti che si iscrivono al servizio (che costa solo 29,90 euro all’anno) possono gestire il proprio account, creare backup e consentire l’accesso ad altri. La crittografia end-to-end garantisce la sicurezza dei dati.

Degoo può sembrare una delle piattaforme cloud più complesse e difficili da usare, ma ciò è dovuto all’enorme numero di funzioni e opzioni di configurazione. L’accesso Enterprise garantisce altri privilegi, come la comunicazione remota con il server da diversi dispositivi elettronici e gli account integrati.

2. Dropbox (Android/iOS)

Si accede al popolare server Dropbox tramite un’applicazione scaricabile dallo store del proprio cellulare, per entrambi i sistemi operativi, senza dover pagare alcuna tariffa.

Dropbox-Android-iOS

Una volta effettuato l’accesso, verrà richiesto di abbonarsi al servizio, che costa 9,99 euro al mese per un singolo utente o 16,99 euro per un account familiare (per pagamenti annuali). Se si desidera utilizzare l’applicazione gratuitamente, si può saltare la richiesta di abbonamento durante il login.

Chi sceglie l’opzione a pagamento, ottiene 2 TB di spazio, mentre l’accesso gratuito fornisce un totale di 10 GB. Indipendentemente dalla scelta, restano a disposizione funzioni come il caricamento automatico delle foto, il supporto di Microsoft Office e la possibilità di creare cartelle condivise.

3. Box (Android/iOS)

Il server multifunzione Box può essere utilizzato da quasi tutti i dispositivi elettronici, indipendentemente dal sistema operativo. Tuttavia, dispone anche di un’applicazione mobile per Android o iOS che funziona in modo eccellente.

Box

L’applicazione Box può essere scaricata gratuitamente dal Play Store o dall’App Store e offre 10 GB di spazio di archiviazione e alcune opzioni di base. Con un canone mensile di 20 dollari si ha accesso alla piena compatibilità e ai servizi di sincronizzazione.

Se registri un account aziendale per archiviare dati e documenti di lavoro, potrai usufruire di alcune offerte. Il costo, lo spazio e le funzioni dipendono dal piano che si decide di sottoscrivere.

4. Nextcloud (Android)

Perfetto per chi vuole ottenere tutti i vantaggi dei servizi cloud, senza dover archiviare i propri file sul server di un’altra azienda. Nextcloud crea una connessione diretta tra il telefono cellulare Android e un computer desktop.

Nextcloud

In questo modo è possibile sincronizzare entrambi i dispositivi in qualsiasi momento, indipendentemente dalla distanza. L’unico punto da rispettare è che condividano una rete dati o un account per caricare documenti, foto e video sul server personale.

L’applicazione può essere scaricata gratuitamente dal Play Store e l’accesso è libero. Se si utilizza un account aziendale, sarà necessario acquistare un abbonamento una tantum, con il quale si otterranno diversi vantaggi nella condivisione dei file.

5. Tresorit (Android/iOS)

Tresorit solitamente non è considerato un’opzione molto utile per gli utenti che desiderano archiviare documenti e file. È uno fra i servizi più costosi sul mercato, ma questo perché l’azienda prende molto sul serio la sicurezza digitale.

Tresorit

L’abbonamento annuale da 9,99 euro fornisce 1 TB di spazio di archiviazione, mentre quello da 23,99 euro offre 4 TB di memoria gratuita. I pagamenti vengono effettuati su base mensile, ma in cambio il server cripta ogni documento o cartella separatamente.

Anche le opzioni di sincronizzazione tra software e dispositivi, così come la possibilità di condividere le informazioni tra gli account, offrono la sicurezza della password. Questo rende Tresorit la scelta migliore per l’archiviazione di dati e informazioni di valore in sicurezza.

6. Resilio Sync (Android)

Il sistema Resilio Sync è una variante dell’archiviazione dati tradizionale che utilizza un server digitale come cloud gratuito o a pagamento. Grazie a questa applicazione, è possibile creare la propria partizione su un dispositivo con una memoria di archiviazione più ampia e utilizzarla come cloud personale.

Resilio-Sync

La sua funzione è piuttosto semplice: sincronizza il telefono cellulare Android con un computer, un laptop, un tablet o un NAS e memorizza direttamente i dati. In questo modo si crea un server domestico dove i file e i documenti sono completamente al sicuro.

Solo tu avrai accesso e potrai criptare le informazioni a tua discrezione, nonché sincronizzare altri dispositivi elettronici. Il servizio di base è gratuito, ma è possibile acquistare il sistema completo pagando una sola volta 59,9 dollari per il piano personale.

Domande frequenti

Ore che sai cosa sono i servizi cloud, forse non hai ancora deciso quale utilizzare. Per questo motivo abbiamo deciso di condividere con te una breve sezione di domande e risposte che ti aiuteranno a chiarire ogni tuo dubbio.

Quale cloud storage online è il migliore?

Uno dei fattori più importanti nella scelta del miglior cloud storage è la possibilità di accedere ai dati da qualsiasi luogo. Ciò significa utilizzare tutti i dispositivi e i sistemi operativi per poter gestire i dati, nel caso in cui cambiassimo i nostri dispositivi elettronici.

La velocità di trasferimento, la capacità di archiviazione, la sicurezza dei dati e la facilità d’uso del servizio e della sua interfaccia sono gli elementi da considerare prima di tutto. Solo così potrai scegliere il miglior cloud per l’archiviazione di file di qualsiasi formato e dimensione.

Tenendo conto di tutto questo, il miglior servizio fra quelli a pagamento è offerto da IDrive, in quanto è compatibile con tutti i sistemi operativi, sia mobili che informatici. È abbastanza economico, facile da usare e molto veloce sia per il caricamento che per il download.

Tra i server gratuiti, il nostro consiglio è di orientarsi su Dropbox, in quanto dispone di un sistema di compatibilità che consente una facile condivisione dei documenti. Tuttavia, per ottenere il pieno potenziale sui telefoni cellulari, è necessario pagare un abbonamento mensile.

Qual è il miglior cloud storage per le aziende?

Per le aziende che hanno molto traffico di dati e informazioni da condividere tra diversi reparti, Backblaze è l’opzione migliore. Il fatto che sia molto sicuro e abbia una capacità illimitata è uno dei grandi vantaggi di questa azienda. Inoltre, non dimenticare che il prezzo dell’abbonamento si basa sulla quantità di informazioni memorizzate, che sono illimitate finché si paga.

Per le imprese e le aziende più piccole o con informazioni di grande valore, Tresorit è la scelta consigliata. Il suo livello di crittografia è unico, inoltre può essere utilizzato molto facilmente tramite un telefono cellulare Android iOS e sincronizzato con il computer. Con questo servizio non avrai problemi a condividere dati in tempo reale o a scaricare qualsiasi documento.

Dove vengono archiviati i dati nel cloud?

Per offrire un servizio di archiviazione digitale, un’azienda deve acquistare o costruire un server con un’enorme quantità di memoria. Si tratta in sostanza di collegare uno o più computer ad alta capacità, con decine di dischi rigidi e altre unità di archiviazione dati.

In altre parole, il cloud non è altro che un server ad accesso isolato, protetto dall’azienda che offre il servizio attraverso tali computer e unità. Questi devono essere controllati, in modo che le informazioni non vadano perse e non possano essere sottratte se non dagli utenti stessi che creano l’account.

Quando una persona si registra nel cloud, sia esso pubblico o a pagamento, il server crea una partizione su una delle sue unità. La quantità di memoria da utilizzare equivale al piano concesso a quell’utente. Da qui è possibile accedere a distanza ai dati grazie alla connessione Internet crittografata.

Redazione

Redazione

Leave a Reply

Sign up for our Newsletter